Tour in Ebike – “Scopriamo e gustiamo insieme un’altra Alba”

ALBA
Da€129.90
Disponibilità posti: 20
* Selezioni sia data sia il numero di partecipanti.

Prenota ora

Salva nei preferiti

Adding item to wishlist requires an account

1140

logo consorzio moscato asti

Minimo anni : 12+

Il tour in E-bike che proponiamo ad Alba è un percorso di media lunghezza, ma dalla forte connotazione emozionale e paesaggistica e nasce con il chiaro intento di far conoscere luoghi e anfratti meno noti della piccola città della provincia di Cuneo, famosa in tutto il mondo per i suoi tartufi, ma sconosciuta se osservata da alcune angolazioni e prospettive. Sarà una vera scoperta…

Dettagli del tour

Partenza

Ritrovo ore 9,00 – Piazza San Francesco d’Assisi – Alba

Il prezzo include

  • Guida Ebike
  • Degustazioni presso i produttori
  • Bicchiere da degustazione con tasca
  • Zainetto cotone
  • Telo da pic nic
  • Bottiglietta d'acqua
  • Mappa del sentiero
  • Assicurazione RC viaggi
  • Noleggio E-bike
  • Caschetto protettivo
  • Pic-nic tipico in vigna

Il prezzo non include

  • Acquisto presso i produttori
  • Trasferimenti da e per punti di partenza
  • Assicurazione annullamento
  • Tutto ciò che non è esplicitato ne " il prezzo comprende "

Equipaggiamento consigliato

  • Abbigliamento comodo
  • Scarpe da ginnastica
Itinerario e tappe
Mappa
Photos

Colazione e poi si parte!

Prima di partire faremo una gustosa colazione tipica, a base di biscotti alle nocciole del Piemonte, un primo momento di condivisione, bontà e bellezza, circondati dalle cento torri del centro di Alba, in attesa di viverne molti altri durante questa indimenticabile giornata.

Ma sarà tempo di salire in sella e pedalare verso la campagna, in direzione Frazione Madonna di Como, dove faremo la nostra prima sosta presso l’Azienda Agricola Mario Rivetti – Cascina Serre.

La prima tappa sul tetto delle Langhe

Cantina a conduzione famigliare, Cascina Serre nasce nel 1930 e da allora produce con passione e impegno ottimi vini tipici come il Dolcetto d’Alba DOC o la Barbera d’Alba DOC, gli stessi vini che avremo modo di degustare durante questa prima affascinante tappa albese.

Ripreso il cammino ci dirigeremo verso la Cantina Pietro Rinaldi, altra interessante piccola realtà produttiva locale che da quattro generazioni produce vini avendo massima cura del territorio attraverso il costante lavoro di qualificazione dei vigneti, nel rispetto dell’ambiente e della tradizione. Nella Cantina Pietro Rinaldi le tecniche naturali hanno negli anni sostituito la chimica sia nella coltivazione delle viti che nella vinificazione, lasciando spazio alla genuinità e alla qualità in bottiglia, con una costante attenzione alla bontà dei prodotti. Degusteremo i vini di Pietro Rinaldi nello scenario del Relais Miaclara, una dimora di charme ed eleganza gestita dalla famiglia, in cui sarà ancora più suggestivo ed emozionante godersi questo momento.

Seconda tappa e le degustazioni continuano

Dopo questa sosta all’insegna della natura e del buon vino sarà tempo di ripartire alla volta della frazione di San Rocco Seno d’Elvio, dove pedalando incontreremo l’Azienda Agricola Manuel Marinacci, giovane realtà produttiva che si estende su soli 4 ettari e dove l’eccellenza del territorio è riportata in bottiglia, in particolare nel Barbaresco DOCG, vino elegante e carezzevole, vero fiore all’occhiello della produzione aziendale.

Terza tappa e il pic-nic tipico

Ripreso il cammino pedaleremo sulla verso Poderi Colla, dove conosceremo una realtà aziendale dalla lunga tradizione famigliare, di cui si ritrovano notizie già dal 1700 in poi e che giunge fino a noi, oggi, quando Tino e Federica sono gli eredi di questa lunga tradizione e continuano con passione ed entusiasmo a produrre gli ottimi vini che avremo modo di degustare durante questa tappa albese.

La sosta si prolungherà qui per gustare il Pic-Nic tipico con la selezione di prodotti di Chef Diego Bongiovanni, una pausa golosa e riposante davanti a panorami bellissimi, ossia il nostro modo di non farvi desiderare niente di meglio!

Quarta tappa e le Rocche dei Sette Fratelli

Ristorati dal pic-nic riprenderemo la nostra pedalata tra le colline che circondano Alba, ammirando un panorama unico, fatto di filari, orizzonti e cielo che improvvisamente si interromperanno aprendo lo sguardo a uno scenario inaspettato: le Rocche dei Sette Fratelli, una voragine naturale che si estende nel terreno a valle per quasi 9 ettari, compresa tra i Comuni di Treiso, Alba e Trezzo Tinella.  
Originate nel corso dei millenni dall’azione erosiva dell’acqua che ha consumato il terreno marnoso di origine marina, le Rocche si presenteranno inaspettate ai nostri occhi come uno spettacolare anfiteatro dal colore grigio-bianco, completamente scoperto e privo di vegetazione che, a causa delle pareti argillose troppo ripide, non può crescere. La leggenda vuole che il nome delle Rocche derivi dalla storia di sette fratelli che, scagliatisi con ira contro Dio, siano stati inghiottiti dalla terra che si sarebbe aperta sotto i loro piedi udendo le loro bestemmie e la loro rabbia.

Superato questo inatteso e suggestivo “canyon nostrano”, transiteremo per il comune di Treiso e torneremo quindi nuovamente ad Alba, per visitare l’Azienda Agricola Manera, cantina costituita da quattro cascine storiche tipicamente “langarole”, a conduzione esclusivamente familiare e fortemente ancorata alla tradizione.

Oggi, l’azienda guarda al futuro grazie all’arrivo in azienda dei figli enotecnici Gabriele Daniele e Carlo, che producono i vini con un mix di tecniche tradizionali e moderne. Per la cura dei propri vigneti si utilizzano la lotta integrata, le concimazioni organiche e si praticano diradamenti mirati, tutto allo scopo di produrre uve migliori per vini unici.

Quinta tappa e il viaggio volge al termine

Ripartiti pedaleremo alla volta dell’ultima tappa di questo tour albese: l’Azienda Agricola Adriano Marco e Vittorio, dove ci attenderà un’altra bella storia di famiglia e dove il vino sarà nuovamente protagonista, insieme a questa terra magica e vocata che anche in questo caso è riuscita a coinvolgere e ispirare anche le generazioni più giovani. Amore profondo per la tradizione e un’innovativa filosofia green è oggi ciò che lega e sostiene l’azienda oggi, una piccola realtà che punta a una produzione sempre più pulita ed ecologica, ma senza mai scordare la qualità e la bontà del prodotto.
Perché amando la terra e il vino, tutto è possibile!

X