Tour in Ebike – “A Barolo tra vigne e castelli”

BAROLO
Da€129.90
Nome e Cognome*
Telefono*
Indirizzo Email*
Numero partecipanti*
Richieste Aggiuntive*
* Dichiaro di aver letto e di accettare la Privacy Policy.
Per proseguire devi accettare la privacy policy
Salva nei preferiti

Adding item to wishlist requires an account

4624

logo consorzio moscato asti

Minimo anni : 12+

Barolo… un nome… un borgo antico, un vino famoso in tutto il mondo, le colline e le vigne infinite, ma non solo.
Con Sentieri Gastronomici scoprirete perché…

Dettagli del tour

Partenza

Ritrovo ore 9,00 -Il Bosco delle Galline Volanti – Barolo

Il prezzo include

  • Guida Ebike
  • Degustazioni presso i produttori
  • Bicchiere da degustazione con tasca
  • Zainetto cotone
  • Telo da pic nic
  • Bottiglietta d'acqua
  • Mappa del sentiero
  • Assicurazione RC viaggi
  • Noleggio E-bike
  • Caschetto protettivo
  • Pic nic tipico piemontese

Il prezzo non include

  • Acquisto presso i produttori
  • Trasferimenti da e per punti di partenza
  • Assicurazione annullamento
  • Tutto ciò che non è esplicitato ne " il prezzo comprende "

Equipaggiamento consigliato

  • Abbigliamento comodo
  • Scarpe da ginnastica
Itinerario e tappe
Mappa
Photos

Pronti, colazione Bio, via!

La nostra pedalata partirà infatti da un bosco incantato, quello dove piante, animali e persone vivono in armonia e nessuno prevale sugli altri: è il Bosco delle Galline Volanti, un’azienda agricola dove avremo la possibilità di toccare con mano cosa significa amare davvero la cucina, la terra e i suoi frutti, unirli e farne un capolavoro. Qui, dopo una corroborante e gustosa colazione a base di prodotti biologici e buonissimi, partiremo per la nostra suggestiva pedalata nel cuore delle Langhe.

Da qui pedaleremo verso la Cappella della Madonna delle Grazie o delle Brumate, nome derivante da quello dei vigneti di Nebbiolo che la circondano. Nel 1999 gli artisti David Tremlett e Sol LeWitt la decorarono insieme e, davanti a un panorama mozzafiato, si spartirono equamente il lavoro, occupandosi dell’interno e dell’esterno dell’edificio sconsacrato; oggi la cappella è uno dei simboli delle terre del Barolo e di queste colline in tutto il mondo, attirando ogni anno oltre 60.000 visitatori.

Prima tappa. Le bellezze de La Morra

Riprenderemo l’E-bike per pedalare verso La Morra, giungeremo in centro paese dove potremo godere di uno dei Belvedere più famosi e suggestivi del Piemonte, un mare infinito di colline vitate e pettinate, disseminate di minuscoli tetti rossi e campanili che dal punto di osservazione sembreranno solo piccoli punti colorati. Un panorama unico al mondo!

Ripartiti, giungeremo in Frazione Annunziata, dove potremo ammirare il secolare e gigantesco Cedro del Libano di La Morra, l’albero che domina la collina di Monfalletto e la cui incredibile storia inizia nel 1856, quando Costanzo Falletti di Rodello ed Eulalia Della Chiesa di Cervignasco lo piantarono a ricordo delle loro nozze, suggellando così due amori: quello reciproco e quello della loro famiglia per queste terre.  
Ancora oggi, dopo secoli in cui hanno assistito alla storia passeggera e fugace degli uomini che l’hanno ammirato, i suoi lunghi rami, modellati dal vento, si sviluppano orizzontalmente con vigore e maestosità, quasi a proteggere i preziosi vigneti di Nebbiolo da Barolo che lo circondano.

Giungeremo poi all’Azienda Vinicola Angelo Germano, cantina storica sempre appartenuta alla famiglia Germano, che fin dal 1902 produce Barolo e vini tipici con passione e orgoglio, tramandando di padre in figlio l’amore per questa terra e i suoi preziosi vini. Qui degusteremo il vino spillato direttamente dalle botti in affinamento, scrutando il Barolo che si prepara a diventare grande e a essere imbottigliato.

Seconda tappa. I paesaggi mozzafiato di Monforte

Riprenderemo la nostra pedalata in direzione Monforte e, godendo di un paesaggio senza pari, consumeremo il nostro pic-nic gourmet sul tetto delle Langhe, ammirando e degustando le tipicità della selezione Piemonte di Diego Bongiovanni.

Giungeremo quindi alla Cantina Conterno Fantino, una splendida tenuta agricola che dalla vetta della collina domina la vallata sottostante, immersa placidamente tra vigneti coltivati con metodo biologico e strutture completamente innestate con la natura circostante, in perfetto equilibrio e rispetto della natura del luogo. Qui degusteremo gli ottimi vini e visiteremo la suggestiva barricaia dove il Barolo riposa, in attesa di presentarsi e farsi apprezzare in tutto il mondo e osserveremo le colline dall’ascensore panoramico che si inerpica e aggiunge altezza all’altezza e bellezza al panorama già mozzafiato.

Terza tappa. Degustazioni e storie di famiglia.

Da qui pedaleremo verso l’azienda Simone Scaletta, una piccola azienda di famiglia che, incastonata perfettamente tra i suoi sei ettari di vigneto come una piccola pietra azzurra e preziosa tra il verde delle colline, produce ottimi vini tipici che avremo modo di degustare e di apprezzare insieme ai suoi simpatici e appassionati produttori.   

Quarta tappa. Barolo e Casa Svizzera.

Terminata la degustazione, risaliremo in sella e, passando per i suggestivi borghi di Monchiero e poi di Novello, giungeremo infine a Barolo dove, presso l’Agriturismo Casa Svizzera, troveremo ancora una volta gli splendidi vini della Cantina Angelo Germano e avremo la possibilità di assaggiarli, immersi in un ambiente unico, il vecchio chalet dell’Albergo Svizzera completamente ristrutturato e affacciato sui vigneti e sulla piazzetta di Barolo.

Giungeremo così alla fine della nostra giornata nelle Langhe e grazie a questo indimenticabile saremo tutti un po’ più felici… Provare per credere! Viaggiate con noi!

X